CONDIVIDI SUI SOCIAL

Cannoli di formaggio fritti

Purtroppo stiamo vivendo il periodo più strano della nostra vita. Da quando ci si sveglia al mattino, si sente parlare solo di Covid, e la cosa, dico la verità non aiuta l’umore. Il Governo, ci chiede tanta responsabilità, ci chiede con fermezza di indossare mascherina e di lavare sempre le mani, di rispettare le regole e soprattutto di non uscire di casa se non per comprovate esigenze lavorative, di salute o personali, tutto questo serve per limitare la diffusione di questo virus che sta scrivendo delle pagine orribili di storia. Il dover restare a casa ci porta a non avere sempre i frigoriferi pieni e quindi spesso manca la scelta.

L’altra sera rendendomi conto di avere pochi prodotti a disposizione per cucinare, ho dovuto attivare la fantasia per inventarmi una cenetta sfiziosa utilizzando ciò che avevo a disposizione. Sul tavolo ho appoggiato una confezione di formaggio emmental affettato, un uovo, del latte, il sale, prosciutto cotto, del pangrattato o l’olio di semi.

CANNOLI DI FORMAGGIO FRITTI

Ingredienti:

– confezione di formaggio emmental affettato
– qualche fetta di prosciutto cotto
– un poco di latte
– sale quanto basta
– pane grattugiato olio per friggere.

Procedimento:

Posate tutte le fette di emmental su un piano. Adagiate su ognuna un pezzo di fetta di prosciutto cotto. Ora prendete un piatto fondo e rompeteci dentro l’uovo, aggiustate con il sale e allungate con un poco di latte. Con una forchetta sbattete bene l’uovo. In un altro piatto mettete del pane grattugiato. Arrotolate ogni fettina di emmental e poi passatela prima nell’uovo poi nel pangrattato, assicurandovi di coprire con l’impanatura ogni parte di formaggio arrolotato. Potete ripetere questa operazione per due volte se si preferisce una crosta più consistente. In una padella versate dell’olio, accendete la fiamma, che terrete non alta e mettete a friggere i cannoli di formaggio. Non dovranno restare a friggere per molto, servirà solo il tempo di rendere la crosta dorata. A questo punto il piatto e pronto non resta che mangiarlo possibilmente tiepido.


CONDIVIDI SUI SOCIAL

Related Posts