Il Museo Archeologico Nazionale, viaggio nella storia e nei tesori

Il Museo Archeologico Nazionale, viaggio nella storia e nei tesori

  • Più visto
  • 0 0 Recensione

Description

Uno scrigno che racchiude e conserva uno dei patrimoni storici e artistici più interessanti della Calabria. Il Museo Archeologico Nazionale è situato, dal 1969, a Crotone in via Risorgimento, nel cuore del centro storico del capoluogo, a due passi dal Castello di Carlo V.

UN CAMMINO CHE INIZIA DA LONTANO

Due piani dedicati a una storia lunga tre millenni, un cammino che inizia da lontano e che nel corso degli anni si è impreziosito di nuovi e affascinanti reperti frutto degli scavi che si sono susseguiti nel corso del tempo. Studi che hanno portato alla luce resti incredibili di interesse internazionale.

Una volta varcata la porta d'ingresso del Museo, si diventa "viaggiatori" e passo dopo passo, reperto dopo reperto, si va alla scoperta di civiltà ormai passate che rivivono nelle forme, nei materiali e nelle vicende di Kroton.

Al piano terreno il visitatore è guidato, secondo un criterio cronologico, alla scoperta delle principali tappe storiche dell'antica città greca di Kroton, a partire dai rapporti con le comunità indigene preesistenti al momento della fondazione (seconda metà dell'VIII secolo a.C.), attraverso la storia dei suoi atleti, medici e filosofi, fino alla tarda antichità.

IL TESORO DI HERA LACINIA E IL DIADEMA

Vi è poi un approfondimento sull'archeologia urbana e una sezione dedicata ai corredi della necropoli in località Carrara. Qui è custodito il "tesoro di Hera Lacinia", una sala votiva con oggetti di altissimo valore artistico, rinvenuti nel Parco Archeologico di Capo Colonna.

Tale ricco patrimonio, datato tra il VI ed il IV secolo, comprende capolavori come la sfinge alata, la gorgone, la barchetta nuragica.

Tra questi spicca lo splendido Diadema Aureo, conosciuto anche come "corona di Hera", costituito da una fascia in lamina d'oro che sviluppa una decorazione a treccia all'interno mentre all'esterno vi è una linea con foglie e bacche sostenute da fili intrecciati. Nella parte bassa sono collocate alcune foglie, forse di acero o di vite. Il diadema è di incredibile bellezza ed è uno dei reperti più importanti dell'era.

Il secondo piano offre una panoramica sugli insediamenti del territorio, Krimissa, Petelia, Makalla, aree geografiche ricche di tradizioni mitiche e legate a culti fondamentali per la polis greca (Sirene, Filottete, Apollo Alaios).

Il percorso espositivo prosegue con una sezione dedicata ai principali santuari della città. Particolare riguardo gode il santuario della dea Hera Lacinia presso Capo Colonna con il suo tesoro: spiccano per bellezza il diadema aureo e un'affascinante quanto misteriosa barchetta nuragica realizzata in bronzo.

Si scoprono tesori e si ammirano ricchezze nel museo che è anche fulcro di attività culturali ed incontri che consentono al pubblico di conoscere la storia e di lasciarsi trascinare in un vortice di incanto alla scoperta del perfetto equilibrio tra quello che era Crotone e quello che è, una città che ha un passato da raccontare.

Video

Mappa - Indirizzo

Informazioni

Indirizzo Mappa
Museo Archeologico Nazionale di Crotone, Via Risorgimento, Crotone, KR, Italia
Telefono

0 Reviews

You need to Login or Sign Up to submit a review